Unmanned vessels: la sfida delle navi senza equipaggio e le sue implicazioni normative, economiche e assicurative

211214 Prot 344 Unmanned Vessels_paper_Pagina_01

Gli sviluppi tecnologici nel settore dello Shipping e della logistica sono in continuo aumento.

Sono stati fatti enormi investimenti nell’industria marittima di nuova generazione: navi senza equipaggio, robotica e automazione della navigazione, sistemi di navigazione a propulsione completamente elettrica o ibrida, superyacht futuristici. Sono stati inoltre compiuti sforzi eccezionali per migliorare l’interazione con i gestori a terra, le comunicazioni in tempo reale, le innovazioni per rendere autonome alcune parti dei sistemi, come le sale macchine.

L’impiego di navi senza equipaggio è destinato ad avere implicazioni in termini tecnici, economici, ambientali, legislativi e sociali negli anni a venire e potrà delineare opportunità e idee nuove in grado di migliorare la logistica e, quindi, anche l’impatto ambientale complessivo dei trasporti.

Su questo tema ANIA ha recentemente pubblicato un Paper che mira ad agevolare una comprensione quanto più completa possibile di alcune questioni fondamentali relative alle navi autonome e, in particolare, delle interazioni con l’industria assicurativa.

Il documento si sofferma dapprima sulla definizione di nave unmanned e sulla tassonomia dei diversi tipi di veicoli marittimi autonomi. Illustra, quindi, lo stato dell’arte di iniziative e progetti in corso – sia a medio che a lungo termine – nonché i punti di forza, le potenzialità e le criticità legate a un potenziale estensivo ricorso alla navigazione autonoma. Sotto quest’ultimo profilo, tratta – in particolare – della sfida regolamentare, dando atto dei complessi lavori in sede internazionale e, segnatamente, in ambito IMO (International Maritime Organisation).

In seguito, analizza i principali benefici e costi connessi all’impiego di navi senza equipaggio, anche sulla base di studi internazionali che hanno approfondito i profili economici della navigazione autonoma. Infine, delinea i possibili scenari assicurativi, sulla base delle risultanze di una survey ad hoc svolta tra un campione di imprese Trasporti.